Associazione Svizzera Inquilini

Per la difesa degli inquilini

La sezione ticinese dell’associazione è nata nel 1972 per unire gli inquilini nella difesa dei loro diritti e aiutarli contro le pretese abusive dei proprietari. Il presidente è Adriano Venuti, che ricopre pure la carica di co-vicepresidente dell’Associazione Svizzera Inquilini a livello federale, mentre l’avv. Céline Dellagana-Rabufetti è la segretaria generale.

Al 31 dicembre 2020 i membri dell’associazione si situavano a 6’652. Negli ultimi 4 anni l’associazione ha osservato nuovamente un costante aumento di soci. L’associazione è presente su tutto il territorio nazionale e in Ticino a Balerna, Massagno, Locarno, Bellinzona e Biasca. A Massagno si trova pure la sede principale per la nostra regione linguistica.

Dall’autunno 1998 l’associazione gestisce pure il Centro Infoalloggio, servizio telefonico giornaliero pronto a rispondere a tutte le vostre domande riguardanti il diritto di locazione. Aderire all’associazione è utile. Chi lo fa non solo si assicura un servizio di consulenza di qualità, ma contribuisce a farla crescere. Più inquilini aderiscono, maggiori sono le risorse per continuare a batterci nel vostro interesse in favore di regole del gioco migliori.

Aumenti e riduzioni di pigione, disdette, subingresso nel contratto, difetti, conteggi spese accessorie, danni al termine della locazione: sono fra i più importanti problemi che le nostre consulenti sono chiamate a risolvere ogni giorno. Grazie ad un’esperienza concreta di migliaia di casi all’anno esse hanno una conoscenza specialistica del settore difficilmente eguagliabile.

L’associazione vuole anche informare. Tutti i soci ricevono gratuitamente il trimestrale “Inquilini uniti” che informa sugli sviluppi della politica dell’abitazione e riporta utili consigli pratici. Essa si sforza pure di preparare testi divulgativi sull’alloggio e di organizzare momenti informativi per la popolazione o per i professionisti del settore.

Come associarsi

Aderire è semplice: è sufficiente versare la tassa di adesione e sottoscrivere l’impegno a rimanere socio per i due anni successivi. La tassa di socio è differenziata per le abitazioni e per i locali commerciali. Per un’abitazione, se si sceglie la formula annuale il costo è di Fr. 115.– il primo anno e il rinnovo annuale è di Fr. 65.–, mentre se si sceglie il primo pagamento triennale, bisognerà fare un versamento unico di Fr. 210.–. Per un locale commerciale, se si sceglie la formula annuale il costo è di Fr. 175.– il primo anno e il rinnovo annuale è di Fr. 115.–, mentre se si sceglie il primo pagamento triennale, bisognerà fare un versamento unico di Fr. 370.–. Per i casi da trattare presso le autorità di conciliazione e giudiziarie come per alcune prestazioni fuori ufficio, sono previste modiche tasse aggiuntive. Da oltre 40 anni lavoriamo nel vostro interesse: se non siete già soci, aderite oggi!

Alcuni esempi di temi attuali

Il 3 marzo 2020 il tasso di riferimento è sceso dall’1,5% all’1,25% (n.b. l’ultima modifica era avvenuta il 2 giugno 2017, quando era sceso dall’1.75% all’1.5%). L’associazione ha quindi rinnovato l’appello agli inquilini affinché chiedano la diminuzione della pigione. A questo punto i lettori si domanderanno: a quale riduzione si ha diritto in pratica? Ebbene, sul sito internet dell’associazione si trova uno strumento pratico: il calcolatore di riduzione della pigione. Con pochi dati (pigione netta attuale, codice di avviamento postale, data di fissazione della vostra pigione attuale e data della prossima scadenza contrattuale) si potrà scoprire subito a quanto ammonterà la pigione alla prossima scadenza contrattuale. L’utente potrà poi già stampare una richiesta da inviare al locatore, nel caso contrario si potrà scaricare dal sito una lettera tipo in formato Word, pronta da compilare e da stampare. Sul sito è pure pubblicato il pro memoria per la domanda di riduzione della pigione a seguito della diminuzione del tasso di riferimento (vedi QR code qui sotto).

Un altro tema di attualità che coinvolge l’associazione è legato alle pigioni commerciali a seguito delle misure emanate dalle autorità federali e cantonali per combattere la pandemia COVID-19. Secondo un parere giuridico commissionato dall’ASI a tre avvocati della Svizzera tedesca e francese, gli inquilini sono interamente o parzialmente dispensati dall’obbligo di pagare la pigione fintantoché è vietato esercitare l’attività commerciale per la quale gli spazi sono stati locati. (vedi QR code qui sotto).

Centro Infoalloggio | È un servizio telefonico aperto da lunedì a venerdì (escluso il mercoledì) dalle ore 10:00 alle 12:00. Avete delle domande sul diritto di locazione svizzero a cui non trovate una risposta? Cercate un consiglio utile per dirimere un problema con il vostro locatore? Per ogni problema in materia di locazione chiamate il 091 966 82 72 e ponete le vostre domande.

Uffici di consulenza in Ticino

Si riceve su appuntamento:

BALERNA
Via Luigi Favre 10, 6828 Balerna
Tel. 091 683 40 67 – Fax 091 682 02 06
balerna@asi-infoalloggio.ch

MASSAGNO
Via Bernardino Stazio 2, 6900 Massagno
Tel. 091 966 25 02 – Fax 091 967 51 45
massagno@asi-infoalloggio.ch

A Massagno è situata pure la sede del segretariato generale dell’ASI/SSI, che si occupa dell’amministrazione, delle pubbliche relazioni e di sostenere la politica dell’alloggio:
federazione@asi-infoalloggio.ch

LOCARNO
Via ai Saleggi 11, 6600 Locarno
Tel. 091 752 11 22 – Fax 091 751 16 37
locarno@asi-infoalloggio.ch

BELLINZONA
Viale Stazione 31a, 6500 Bellinzona
Tel. 091 825 71 72 – Fax 091 825 71 56
asibellinzona@bluewin.ch

BIASCA
Via Franscini 14, 6710 Biasca
Tel. 091 825 71 72 – Fax 091 825 71 56
asibellinzona@bluewin.ch

www.asi-infoalloggio.ch
facebook: associazioneinquilini

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Iscriviti alla newsletter