Aziende
Risparmiare energia: alla ricerca mirata dei punti deboli!
Risparmiare energia: alla ricerca mirata dei punti deboli!

di Jürg Zulliger, redattore del portale immobiliare homegate.ch |

Se si vuole tutelare l’ambiente ed economizzare è importante contenere al massimo i consumi di energia per riscaldamento, acqua calda e corrente. Con le nuove tecnologie lo si può fare. Chi vuole veramente risparmiare deve però comportarsi, nella vita quotidiana, come un detective alla ricerca dei punti deboli.

Quanto a tecnologie domestiche e a tecnologie energetiche bisogna riconoscere a ingegneri, progettisti e costruttori il merito di aver fatto una vera e propria rivoluzione. Negli ultimi anni, per il risparmio energetico si sono fatti incredibili progressi: per riscaldare e rifornire di acqua calda una casa Minergie, ad esempio, bastano solo 38 chilowattora all’anno di energia per metro quadro abitativo, che equivalgono all’energia di 3,8 litri di olio combustibile. Gli edifici vecchi consumano molto di più, spesso anche dai 150 ai 200 chilowattora. Chi costruisce secondo i requisiti dei Cantoni, ovvero nel rispetto della normativa ufficiale sull’energia, deve arrivare a un valore limite di 48 chilowattora.

Risparmiare con il risanamento | Grandi sfide ci attendono con il patrimonio immobiliare esistente. «Circa 1,4 milioni di edifici necessitano urgentemente di un risanamento», afferma Christian Röthenmund, direttore amministrativo di Minergie. Serramenti, isolamento, tetto e facciata sono spesso in cattivo stato. Inoltre la maggior parte di questi edifici viene ancora riscaldata con combustibili fossili (gasolio o metano). Per risparmiare energia servono risanamenti e migliorie in grande stile. Sia per l’esistente che per il nuovo, i proprietari e gli utenti possono far molto, con controlli e aggiustamenti, per contribuire all’ottimizzazione. Ad esempio con la corretta impostazione dei termostati, con la manutenzione regolare della caldaia, con il controllo regolare della temperatura di mandata e dell’adeguamento automatico alle condizioni metereologiche, etc. Per questi controlli spesso conviene consultare un consulente energetico.

Minergie va avanti | Nel settore delle nuove costruzioni i progressi sono rapidi e continui. Dal 2016 Minergie inasprirà ancora una volta il valore limite per le nuove costruzioni, e i Cantoni la seguiranno con le loro normative sull’energia. Inoltre Minergie introdurrà un nuovo sistema di garanzia di qualità. E qui non si tratterà più semplicemente di risparmiare energia: fondamentale sarà il passaggio a un’altra tecnologia, una tecnologia speciale per l’energia rinnovabile, che si occupa, ad esempio, di come procurarsi energia con pompe di calore efficienti (dall’ambiente circostante o dal terreno). Tecnicamente è già oggi possibile dotare un edificio a efficienza energetica di una pompa di calore e generare la corrente necessaria direttamente sul posto (ad es. con pannelli fotovoltaici).

Risparmiare energia | A questo proposito bisogna però anche considerare che maggiore è l’efficienza energetica offerta dagli edifici per abbassare i costi di riscaldamento, più altri aspetti diventano preponderanti. Nel bilancio energetico complessivo è di fondamentale importanza se, ad esempio, l’edificio sorge in posizione centrale e se è ben servito.  Se è molto lontano dal centro l’energia risparmiata se ne va nell’andirivieni e nei chilometri che si fanno in più con l’auto. Lo stesso succede con la corrente ad uso domestico: gli uffici moderni consumano una quantità spropositata di energia per l’illuminazione, e per la maggior parte delle famiglie il consumo di corrente del numero sempre crescente di apparecchi pesa sempre di più sul bilancio familiare (elettrodomestici, telefoni, computer, router, giochi, etc.). Il progresso tecnico ci dà molte possibilità, ma non dobbiamo dimenticare le nostre responsabilità personali: chi abita e vive limitando il consumo di risorse contribuisce a migliorare la qualità della vita.

Ulteriori articoli sull'argomento «casa»
blog.homegate.ch

Risparmiare energia: alla ricerca mirata dei punti deboli! Risparmiare energia: alla ricerca mirata dei punti deboli!
Torna indietro
Iscriviti alla newsletter